TESTO DI

Elio Pezzi

Benedetta



Sei mesi di vita.

Due occhi azzurri, pieni di infinito.

Pieni di stupore. Di sorrisi spalancati. Senza parole.

Per l'intorno indistinto.

Per il tutto che l'avvolge.

E le è dato.

 

Le piccole mani cercano.

E toccano. E stringono. E distinguono.

Piccole lingue degli occhi.

Sentono le cose vicine. I volti. Le voci.

Anch'esse piene di meraviglia.

Una meraviglia che cresce. E crescerà.

 

Le cose-i volti-le voci diventeranno chiare.

E belle. E vere: reali.

Lei scoprirà sé, il suo io. L'io nel tutto.

E nel tutto, ciò che vale.

E la paura di perderlo.

Ma non sarà sola.

 

Quella, però, è un'altra storia. Un altro tempo.

Ora è soltanto la meraviglia.

Lo stupore del presente.

Di una presenza. Che lei non sa ancora, ma è.

Ora, bastano due occhi azzurri, pieni di infinito.

A farle compagnia.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N°8

agosto 2022

EDITORIALE

Emilio Bonavita

Cari Lettori cari amici il nuovo numero di Omnis magazine è davvero speciale ad iniziare dall’articolo  di apertura  che tocca l’attualissimo tema dell’immigrazione: si tratta di un reportage...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice