TESTO DI

Lisa Bellocchi

Africa ed Europa, sviluppo comune



Una giovane donna in costumi tipici, connessa al mondo contemporaneo con gli auricolari del suo smartphone. È l’efficace immagine che ha accompagnato tutti gli atti e i documenti della terza Conferenza ministeriale tra l’Unione Africana e l’Unione Europea, che si è svolta a Roma nei locali della FAO.

Circa 400 tra ministri ed operatori del mondo economico delle due realtà hanno dibattuto le modalità per rafforzare la futura collaborazione tra i Paesi dell’Africa e l’Unione Europea.

Di primo piano il settore agricolo. Tra le misure che il Commissario all’agricoltura e allo sviluppo rurale dell’Europa, Phil Hogan, e l’omologa Commissaria dell’Unione africana Josepha Leonel Correia Sacko hanno firmato al termine dei lavori, la valorizzazione del ruolo dell’agricoltura di famiglia, in particolare per i giovani e le donne. Evidenziata la necessità di valorizzare la sostenibilità all’interno della catena agroalimentare, per esempio attraverso pratiche di agricoltura sostenibile, sviluppo di indicazioni geografiche protette e di iniziative miranti ad evitare la deforestazione. Per migliorare la sicurezza alimentare, l’Unione Europea trasferirà il know how di EFSA per costituire anche in Africa una agenzia che tuteli la qualità del cibo lungo tutto la filiera produttiva.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N┬░33

ottobre 2021

EDITORIALE

...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice