TESTO E FOTO DI

Roberta Lasi

James Bond a casa Morandi



James Bond, poliedrico sullo schermo come nella vita. Uno dei celebri interpreti dei film di James Bond l’attore, e ora anche produttore, di origine irlandese Pierce Brosnan, è in questi giorni a Bologna. Interprete con grande successo in quattro film nella serie cinematografica dedicata all’agente segreto 007, sta partecipando in questi giorni a Bologna alla tredicesima edizione di Biografilm Festival International Celebration of Lives, in veste di ospite d’onore della rassegna e di produttore del film documentario Poisoning Paradise, diretto dalla moglie Keely Shaye Brosnan, programmato in anteprima internazionale nella sezione Contemporary Lives.
Non solo attore e produttore, ma anche pittore. Si è diplomato al Central St. Martins College of Art and Design di Londra, ed è appassionato di pittura alla cui pratica si dedica personalmente da molti anni.  

E' stato accompagnato in visita nella casa atelier di via Fondazza 36, dove il maestro Morandi ha lavorato fino al 1964, dal Presidente dell’Istituzione Bologna Musei Roberto Grandi e da Lorenza Selleri, una delle curatrici del Museo Morandi. Brosnan è rimasto affascinato dalla quieta atmosfera quotidiana che nutriva l’ispirazione dell’artista e dagli oggetti originali esposti, quali il cavalletto, la tavolozza, i pennelli, le famose bottiglie, le conchiglie e i modelli di studio ritratti nei dipinti. Durante la visita, l'attore ha dichiarato di non conoscere approfonditamente il lavoro di Morandi ma di esserne sempre stato affascinato, in particolare per la ripetizione della composizione e la sua relazione, con gli oggetti di uso quotidiano raffigurati nelle sue nature morte, le cui bottiglie non erano che rievocazioni di figure femminili. 
Considerato uno degli attori più belli e affascinanti nel panorama cinematografico mondiale, Brosnan si fece notare a 16 anni come mangiatore di fuoco, prima di trasferirsi negli Stati Uniti dove divenne attore famoso con la serie investigativa televisiva Mai dire si. Chi l'avrebbe detto che dopo ogni uso della Walter PPK, James si dilettasse poi con tavolozza e pennelli.

Vita poliedrica e fortunata di artista, ma non sempre fortunata nella vita. Sposato con una Bond Girl, Cassandra Harris, quando l’interprete di 007 era Roger Moore, ha avuto due gravi lutti nella sua vita, le bellissime moglie e figlia, portate via dallo stesso male alle ovaie. Come solidali ad un invisibile patto col destino. 

Quindi, continuiamo ad ammirare la bellezza di Brosnan come uomo, rimasta intatta ed arricchita dal fascino degli anni, sapendo che l’apparenza non inganna, ma anzi, dietro il bell’aspetto regna persona colta e sensibile.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N┬░10

gennaio 2022

EDITORIALE

Emilio Bonavita

Cari Lettori cari amici la notizia è che Omnis Magazine riprende le pubblicazioni. Come alcuni di voi sanno  negli ultimi tempi sono stato molto impegnato nel ruolo...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice