TESTO DI

Lucia Rossetti

A mio nonno



 

Mano nella mano

abbiamo fatto

non so quanta strada

in cerca di more,

di fragole selvatiche,

di viole, e di felicità.

Mano nella mano

mi facevi vedere

i cervi e i loro cuccioli,

e mi facevi sentire

il profumo della ginestra

e della lavanda.

Mano nella mano mi portavi

a catturare le lucciole

prima di dormire,

e le farfalle la mattina presto.

Mano nella mano

facevamo volare l’aquilone

che avevi costruito per me,

anche se non prendeva mai

il vento, ma ci provavamo

e poi ci riprovavamo ancora

fino ad essere stanchi.

Eravamo due matti, dicevano tutti

due matti contenti, dicevo io

che camminavano sempre cosi,

mano nella mano.

Lo facciamo ancora? Lo so

che non sono più una bambina,

ma la strada verso la felicità

è lunga, e ce n’è ancora tanta

da percorrere così.

Mano nella mano.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N°27

agosto 2022

EDITORIALE

...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice