TESTO DI

Alessandro Maresca

FICO, la scommessa dell'agroalimentare



«Fico non rappresenta la Mecca del consumismo ma il luogo dove si farà educazione alimentare» secondo il sindaco di Bologna Virginio Merola.

 

Grande successo per la preview di Fico alla quale sono stati inviati giornalisti e comunicatori che hanno potuto prendere visione in anteprima del Parco tematico dell'agroalimentare che aprirà ufficialmente i cancelli il 15 novembre.

La prima impressione visitando i padiglioni di Fico è quella di tornare all'Expo 2015. Ma qui la scommessa è ancora più azzardata; infatti mentre l'Expo durava 6 mesi, qui abbiamo a che fare con un'esposizione permanente.

«Il segreto di Fico sono la creatività e il talento uniti alla capacità di lavorare assieme» ha detto il sindaco di Bologna Virginio Merola. «Fico - ha puntualizzato Merola - non rappresenta la Mecca del consumismo ma il luogo dove si farà educazione alimentare».

Vincenzo De Luca - direttore generale della promozione del sistema paese - Ministero degli affari esteri - ha detto: «A Fico si assiste alla sublimazione del messaggio dell’Expo 2015 che vede l'esaltazione del rapporto fra cibo, tradizione e territorio».

Nell’occasione, Andrea Segrè, presidente Fondazione Fico e presidente Caab, ha evidenziato come a Fico si integrino alla perfezione la parte ludica e formativa, come in una grandissima e multimediale fattoria didattica.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N°14

dicembre 2021

EDITORIALE

Lisa Bellocchi

Trasformare in business il bello ed il buono. Sembra questa la dote principale degli emiliano romagnoli sia che si guardi ai loro successi nel comparto agroalimentare sia...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice