TESTO DI

Annamaria Rossetti

Goro tutela le vongole e la laguna con il “Progetto Life Agree”



Si tratta, vista la natura morfologica ed idraulica della laguna, in particolare della Sacca di Goro, di un progetto che ha come obiettivo la conservazione dell’ambiente, habitat delle vongole, ma al tempo stesso lo sfruttamento dell’evoluzione naturale della laguna ed il suo deposito sedimentario. Si vuole infatti puntare al tempo stesso sulla biodiversità, che rende incantevole questo ecosistema, che vanta tante specie di uccelli protette che vengono a riprodursi, ma salvaguardare anche il primato italiano ed europeo della produzione di vongole, visto il volume di affari di oltre 100 milioni annui, con un indotto di 1600 addetti.

Alla gestione del progetto dal costo di quasi 4 milioni e mezzo, con un contributo dell’Unione Europea di circa 2 milioni e 200 mila euro, hanno dato il loro sostegno ed appoggio sia enti pubblici che enti privati quali la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Ferrara, l’Arma dei Carabinieri – Comando Unità Tutela Forestale, Ente Delta del Po, Università di Ferrara, Co.Sa.Go, oltre al Comune di Goro, nella veste di cofinanziatore. In questa ottica questi soggetti intervengono con azioni che mirano al mantenimento della laguna ma al tempo stesso al drenaggio di canali sublagunari per rimuovere una parte dello scanno sabbioso oltre che a ridurre l’occlusione della bocca principale del canale stesso.

Dopo una perlustrazione in barca di quanto è stato effettuato in questi anni agli intervenuti è stato offerta una degustazione di ottime vongole cucinate dai volontari della ProLoco di Goro, alla presenza delle autorità di riferimento.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N┬░22

maggio 2022

EDITORIALE

...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice